L’accoppiatore MPD è un modulo innovativo che si posiziona tra motore endotermico e macchina condotta per distribuire la potenza, prelevata direttamente dal volano, ad un gruppo di utilizzatori secondari in genere pompe secondarie.
La trasmissione MPD è installabile direttamente sull’alloggiamento SAE del motore e sul volano attraverso un giunto elastico in grado di attenuare le vibrazioni torsionali e di compensare possibili disallineamenti.
In uscita si trova un falso volano con alloggiamento SAE per connettersi a qualunque tipo di trasmissione (marina e industriale) o presa di forza ed in particolare alla presa di forza TRANSFLUID HFO/HFR a comando idraulico, alla presa di forza PF (che monta un giunto RBD a blocchi di gomma) al giunto  KPTO (giunto idrodinamico) alla presa di forza PF (che monta un giunto RBD a blocchi di gomma). L’accoppiatore multiplo ha una propria cassa di contenimento riempita con olio di lubrificazione.
E’ disponibile una versione auto-supportata adatta anche per applicazioni con motore elettrico.

Cerca