I giunti idrodinamici a riempimento variabile firmati Transfluid sono progettati per il funzionamento come avviatori o come variatori di velocità. Il sistema si compone di una pompa di alimentazione esterna a portata variabile (e/o di un’elettrovalvola comandata a distanza a seconda della configurazione) e degli orifizi calibrati posti sulla periferia del circuito di lavoro che consentono lo svuotamento dello stesso. I vantaggi garantiti dall’utilizzo di giunti idrodinamici a riempimento variabile a marchio Transfluid sono notevoli: dall’avviamento del motore a vuoto a quello dolce del carico, dall’assorbimento dei sovraccarichi e delle vibrazioni torsionali all’elevata capacità di carico radiale. Il sistema consente inoltre il controllo della coppia erogata in avviamento e un’accurata variazione di velocità. I giunti idrodinamici a riempimento variabile sono utilizzabili nelle applicazioni più diverse: mulini, frantumatori e cippatori, agitatori, centrifughe, ventilatori, nastri trasportatori, compressori, pompe volumetriche e centrifughe e altre ancora.

KPTO: Giunto Idrodinamico a Riempimento Variabile

Il KPTO è un giunto idrodinamico contenuto in una scatola, con flangiatura SAE, sostenuta dal motore Diesel. Il sistema unisce le caratteristiche tecniche della presa di forza tradizionale alle [...]

KPTB: Giunto Idrodinamico a Riempimento Variabile

Il KPTB è un giunto idrodinamico a riempimento variabile ed è stato progettato per funzionare come variatore di velocità o come avviatore. Il sistema comprende una pompa di alimentazione esterna [...]